Grande soddisfazione per il voto a Barbieri

Il voto al candidato autonomista Luca Barbieri nella lista del PD, così come il voto di lista complessivo in Valle d’Aosta, è per noi dell’UVP, elemento di grande soddisfazione.

Si tratta di una vittoria collettiva delle forze di opposizione, che ci conforta nella strada autonomista e progressista che abbiamo intrapreso lo scorso anno per rilanciare l’azione politica e amministrativa contro l’oscurantismo di certa politica valdostana.

Ora si tratta di perseverare con convinzione, sfuggendo alle sirene di chi vuol mantenere la Valle d’Aosta al guinzaglio.

ll comune messaggio europeista, pur nel quadro di un percorso diverso d’integrazione europea, ha rotto il velo di pericolosa indifferenza che qualcuno aveva voluto far calare sulle elezioni europee in Valle d’Aosta.

Ora si tratta, con il conforto dell’elettorato e smentendo chi gioca alla  comparazione con altre elezioni incomparabili, di proseguire il “progetto Renaissance” e di spiegare che l’opposizione non è fatta da “perditempo”, perché la paralisi di certa politica è dovuta a chi non vuole schiodarsi, costi quel che costi, da posti di potere.

Alessia Favre