Radio intervista su Top Italia Radio per Luigi Bertschy e Alessandro Nogara

Giovedì 1 settembre i nostri consiglieri regionali Luigi Bertschy e Alessandro Nogara sono stati ospiti alla trasmissione “La Giostra” a Top Italia Radio. Di seguito riportiamo i passaggi salienti delle loro interviste.

Bertschy e Nogara hanno affrontato i temi “à la une” in quest’estate ormai agli sgoccioli: Casinò, proposte referendarie regionali, lotta alla processionaria, evento sismico.

Casinò de la Vallée

Per quanto attiene all’eventuale privatizzazione del Casinò Bertschy ha dichiarato che UVP è favorevole a valutare questa e altre proposte che siano utili a valorizzare e rilanciare la casa da gioco. Questa è una proposta che UVP ha portato avanti dall’opposizione e che in fase di definizione del programma dell’alleanza di governo è stata inserita come punto specifico. Bertschy ha affermato che è importante guardare avanti, con azioni propositive, senza continuare a parlare solo di quanto è successo ed evitando di soffermarsi esclusivamente sul tema delle responsabilità del passato. Il consigliere ha osservato come, a questo proposito UVP, ha sempre contestato con chiarezza e determinazione gli investimenti sproporzionati realizzati, ma che ora però è necessario andare oltre se si vuole salvare l’azienda, l’occupazione e l’economia del territorio.

Riguardo alla richiesta di una valutazione sulla nuova gestione del Casinò da parte dell’intervistatore, Bertschy ha dichiarato che dalla direzione, al momento del cambio al vertice, è arrivato un segnale di speranza e iniziali spiragli positivi sul bilancio. A distanza ormai di un anno dall’insediamento permangono purtroppo però difficoltà finanziarie conosciute che solo attraverso il taglio sugli stipendi e una riduzione dei costi dei contratti e dei servizi, in parte sono state contenute. Alcune recenti scelte organizzative e gestionali hanno sollevato poi notevoli perplessità.

Processionaria

La processionaria, questo lepidottero che ha infestato massicciamente i nostri boschi, è il tema affrontato da Nogara. Il consigliere ha spiegato che sono di pochi fa i primi interventi sulle nostre conifere. Con soddisfazione del gruppo si è arrivati  a una prima fase concreta del progetto che è stato portato avanti da UVP già dai banchi della minoranza. In autunno inoltre ci saranno gli interventi anche sui bozzoli. Tutti questi interventi sono volti a limitare la diffusione della processionaria, lepidottero con cui, qui in Valle, abbiamo sempre convissuto. Purtroppo però i primi risultati delle azioni che si stanno avviando si avranno tra 5/6 anni. I trattamenti che stanno effettuando in questi giorni i forestali sono fatti con prodotti, diffusi da terra, che confondono il lepidottero. La meteo è, durante la fase di trattamento, un elemento importante da valutare, perché la pioggia, potrebbe vanificare gli interventi.

Proposte referendarie regionali

Oltre al referendum nazionale sulla riforma costituzionale i valdostani potrebbero trovarsi ad affrontare altri due quesiti. I quesiti riguardanti la Ferrovia e la Democrazia. Dopo il periodo di raccolta firma e l’accoglimento delle proposte, ora il Consiglio regionale dovrà valutare i due documenti proposti dai cittadini firmatari.

Bertschy ha spiegato che UVP, in questa campagna referendaria si è molto adoperata per portare avanti il discorso su temi fondamentali del trasporto ferroviario e dell’abbassamento del quorum per i referendum. UVP, ha chiarito il consigliere e Presidente UVP, manterrà su questi e altri temi gli impegni assunti e dichiarati.

Il Consiglio regionale dovrà quindi esprimere, nell’autunno, un’opinione sul tema spinoso della Ferrovia. ”Del resto una regione moderna come la Valle d’Aosta non può che avere trasporti ferroviari efficienti” ha dichiarato Bertschy. E’ fondamentale, secondo il consigliere, che vengano migliorati i collegamenti interregionali per evitare che si debba puntare solo sul trasporto su gomma.

Recente evento sismico

Il conduttore ha invitato Nogara a fare una valutazione sul terremoto avvenuto nell’Appennino e le evidenti anomalie negli edifici pubblici. Il consigliere ha evidenziato che la sicurezza deve essere al primo posto per tutti gli amministratori e i costruttori. Inoltre per i nuovi edifici ci sono obblighi legati alla sicurezza che devono essere rispettati. La nostra Regione pur essendo a basso rischio sismico deve comunque essere monitorata per il controllo delle costruzioni in generale. Gli edifici pubblici di nuova costruzione, ha detto Nogara, devono essere sempre soggetti a controlli.

4K e Tor des Géants

L’intervistatore, su sollecitazione di un radioascoltatore, ha chiesto a Bertschy e Nogara la posizione di UVP sui due giri della Valle d’Aosta. I consiglieri hanno affermato che la posizione di UVP è quella già espressa all’inizio della diatriba, cioè che deve esserci un solo TOR. Obiettivo dell’UVP far sì che nel 2017 questo avvenga per recuperare  l’unicità di questa manifestazione nonché l’entusiasmo e la partecipazione dei valdostani.

Olimpiadi a Roma

Alla domanda se sono favorevoli o contrari ad accogliere le Olimpiadi a Roma i due consiglieri si sono espressi a favore della manifestazione sportiva. Nogara ha detto che esse valgono uno spot pubblicitario per l’Italia. Bertschy invita però a fare un’importante riflessione sulla valutazione dei costi-benefici. Nogara conclude segnalando la necessità di fare appalti seri.

Referendum costituzionale

Bertschy in merito al prossimo referendum ha affermato che a settembre il movimento si confronterà con la propria base per approfondire l’argomento anche perché deve essere una decisione che permetta a tutti di comprendere l’importanza della scelta.

Secondo il consigliere il confronto su un referendum che ha valenza costituzionale non può ridursi ad un voto  pro o contro il governo Renzi. Bertschy ha affermato con convinzione l’importanza di valutare i contenuti della riforma ponendo grande attenzione alle ricadute che essa avrà a livello nazionale e soprattutto per la nostra autonomia.