Per una piena Autonomia

Al lavoro perché alla Valle d’Aosta, come per le altre Autonomie del Nord, le Province di Trento e Bolzano ma anche il Friuli, venga riconosciuto il diritto di poter gestire la propria fiscalità. A queste realtà, proprio in questo frangente di crisi economica, lo Stato ha infatti attribuito questa importante e fondamentale competenza.

Poter gestire la fiscalità locale, oltre ad essere un doveroso obiettivo politico, è un indispensabile punto di partenza per chi, come noi, crede nel valore dell’Autonomia e lavora per una Valle d’Aosta realmente autonoma.

Gestire la nostra fiscalità, sia ben inteso, non vuol dire istituire nuovi tributi, bensì poter agire per rendere coerenti con la nostra realtà quelli esistenti, modularli alle necessità dei Valdostani e, soprattutto, mantenerne il gettito in Valle d’Aosta.

Una proposta, la nostra, che, se unita ad una politica di detassazione del lavoro e delle imprese e ad una concreta semplificazione amministrativa, potrà finalmente dare certezze e creare le condizioni necessarie al rilancio della nostra economia.

In questa difficile fase, convinti che sia ora di produrre proposte concrete per il rilancio ed il futuro della nostra Regione, proponiamo ai Movimenti politici, ai loro eletti e a tutti coloro che, indistintamente, credono ancora nel valore e nell’importanza dell’Autonomia, di sostenere con convinzione questo progetto.

Mai come adesso le nostre Istituzioni, i due Presidenti e i nostri Parlamentari, che sono i rappresentanti di tutti, devono far sentire la voce dei Valdostani a Roma.

La Vallée d’Aoste est mise à genoux par des manoeuvres financières vexatoires, elle est blessée socialement, en particulier par les politiques de soutien à la petite enfance et aux personnes âgées. Elle est menacée dans presque tous les domaines et isolée par ses voies de communication principales. Pour ces raisons elle demande reconnaissance et respect de ses droits.

Nous proposons et nous souhaitons donc l’engagement solide et continuel de tout le monde à l’egard de l’Etat central, afin qu’on puisse disposer à nouveau des ressources financières sûres et indispensables pour bien soutenir notre libertè et notre futur et pour bâtir un nouveau modèle de développement de notre communauté.

Le Groupe U.V.P au Conseil de la Vallée

 

Clicca qui per visionare il documento completo