Cantieri forestali:
richiesta la possibilità di assumere operai tra i 50 e i 55 anni

uvologo logoalpe logo pd  5stelle

Le forze di opposizione UVP, Alpe, PD-SinistraVdA e M5S intervengono in merito al disegno di legge n. 21 riguardante il finanziamento del piano straordinario di interventi di natura agricolo/forestale e nel settore delle opere di pubblica utilità, su cui oggi, lunedì 26 maggio 2014, la seconda Commissione “Affari generali” ha espresso parere favorevole all’unanimità.

Sin dall’inizio della Legislatura abbiamo dedicato la massima attenzione alla situazione occupazionale in Valle d’Aosta; sugli operai forestali abbiamo portato all’attenzione dell’Aula diverse iniziative e, in ultimo, abbiamo richiesto di attivare un piano straordinario di assunzioni volto ad implementare le risorse in bilancio destinate all’esternalizzazione dei cantieri forestali. Proprio a questo proposito e vista l’urgenza, abbiamo richiesto la convocazione straordinaria per portare all’approvazione dell’Aula questo disegno di legge.

Accogliendo positivamente il parere favorevole espresso all’unanimità dalla seconda Commissione, evidenziamo che le forze di opposizione hanno proposto un ordine del giorno volto a consentire, all’interno delle risorse disponibili e nel caso in cui non vengano coperti tutti i 220 posti previsti, l’assunzione di operai al di sotto dei 55 anni, attraverso criteri pubblici e trasparenti concordati tra tutte le forze politiche