Comunicato stampa UVP
del 11/11/2014

Aosta, 11 novembre 2014

Comunicato stampa Gruppo consiliare Union Valdôtaine Progressiste

Il gruppo UVP ha proposto un Consiglio straordinario monotematico sui trasporti

Nel corso della riunione della quarta Commissione "Sviluppo economico" che si è tenuta oggi, martedì 11 novembre 2014, il gruppo consiliare Union Valdôtaine Progressiste ha proposto la convocazione di un Consiglio straordinario tematico dedicato ai trasporti. «La gravissima situazione dei trasporti in Valle d'Aosta ha veramente toccato il fondo – commenta il Consigliere Laurent Viérin –. E oggi come ieri è alla ribalta delle peggiori cronache, anche nazionali. Da mesi, per non dire da anni, si parla della ferrovia più disastrata del Paese, dell'autostrada più cara d'Italia, a cui si aggiunge lo stallo dell'aeroporto, ormai diventato un dramma, e ci chiediamo, sinceramente, che cosa si stia facendo per cercare di risolvere questo disastro.» «La Valle d'Aosta, che per anni abbiamo definito con orgoglio "carrefour d'Europe" è diventata di fatto un "cul de sac" – aggiunge il Consigliere –. Oggi tutti, in primis l'Assessore Marguerettaz, sembrano interessati a scaricare le colpe e le responsabilità su altri. Ma nessuno si assume le proprie di responsabilità. Come spesso avviene nella peggiore politica. E soprattutto nessuno ci dice, in modo chiaro e definitivo, quale sia la soluzione che si intende proporre per uscire da questo scandaloso disastro, ammesso che idee ci siano. Per quanto ci riguarda la misura è colma e non aspetteremo che crolli anche questo pezzo di Valle d'Aosta per piangere sulle sue rovine. Oggi pretendiamo che l'Assessore, il Governo, e ciò che è rimasto della maggioranza regionale agonizzante, ci dicano, di fronte al Consiglio Valle, al di là di decretare il totale fallimento della politica dei trasporti in Valle d'Aosta, come intendono proporre soluzioni a questo disastro, se non altro per rispetto nei confronti della comunità. In tal senso oggi, in Commissione consiliare, ho proposto, a nome del gruppo UVP, un Consiglio straordinario per discutere di questo tema, ma soprattutto per tracciare degli obiettivi chiari e cercare di uscire da questa tragica situazione, che rasenta la farsa, se non fosse gravissima in tutta la sua drammaticità.»

Iniziative UVP
#consvda 5-6 novembre

Pour les travaux de la séance du Conseil Régional du 5 et 6 novembre prochain notre Groupe a prédisposé sept iniziatives. La première question posée concerne la suspension, parmi communication de l’ USL, des activités de prévention pour les écoles secondaires de deuxième degré du cabinet de consultation pour les jeunes et les familles dénommé “Pangolo” pour l’année scolaire 2014/15. La même lettre trace des nouveaux “modèles d’organisation et de réponse”. On demande donc si les Assessorats concernés étaient informés de cette interruption, les temps et les caractéristiques des “nouveaux modèles” à introduire. L’autre question regarde le paiement du Bon Chauffage pour l’année 2014: on veut connaître, par rapport aux années précédentes, les temps, les critères, s’ il y aura des réductions et les bénéficiers. On s’ attend des abaissements, même des extinctions, compte tenu de la diminution des ressources disponibles, par conséquent on demande d’apprendre les détails de la question. L’interpellation à propos des ressources pour le “micro-credito” aux nouvelles entreprises et le ré-engagement des travailleurs des catégories désavantagées veut porter à l’ attention du Conseil, dans un moment de difficulté pour les affaires d’ avoir accès aux financements et de vaste chômage, l’ urgence d’ exploiter toutes les ressources européennes. Il est nécessaire d’ accélérer les temps d’ utilisations de ces ressources pour donner des réponses concretes à la crise économique qu’on est en train de vivre. In tema di “vigilanza su opere e costruzioni in zone sismiche” si interpella il Governo regionale in quanto gli sforzi dichiarati in tema di semplificazione delle procedure sono di fatto annullati con l’introduzione dell’ allegato 2 che prevede le pratiche di collaudo e denuncia, tutto ciò difformemente a quelle che erano le intenzioni del legislatore. Nella centrale CVA di Quart sono in corso lavori per sostituire macchinari che operano dal solo 2011/12: si interpella pertanto il Governo regionale affinché richieda lumi alla Società circa la necessità di tali nuovi lavori ed i criteri dell’ appalto della fornitura e delle opere civili ad essa necessarie. Per quanto è dei contributi per il trasporto destinato agli studenti che devono raggiungere le proprie sedi scolastiche fuori Valle, sovvenzioni che fino all’anno 2013 venivano liquidate nella primavera successiva, risulta che ad oggi non siano ancora state erogate, senza che nessuna comunicazione sia pervenuta agli interessati. Doveroso interpellare pertanto l’ Assessore competente in merito al fine di conoscere, se e quando, verrà liquidato quanto dovuto agli studenti universitari valdostani. Il Gruppo consiliare pone poi grande attenzione sulla preoccupante situazione industriale della regione con una interrogazione a risposta scritta, predisposta 20 giorni fa, e che arriverà in aula in occasione di questo Consiglio. Desta inoltre particolare apprensione, per i lavoratori e per le difficoltà che ne derivano per le famiglie, la situazione in cui versano due Aziende della bassa Valle: la Feletti di Pont-Saint-Martin e la GPS Standard di Arnad. Un’ apposita iniziativa è stata predisposta per conoscere le misure concrete che si intendono porre in atto per sostenere queste due realtà.

Il Gruppo consiliare U.V.P

 
A seguire i 7 documenti - cliccare sulle immagini per leggere e scaricare i files.
UVP_Doc_btn

TR Pangolo

  UVP_Doc_btn

TR Bon Chauffage

  UVP_Doc_btn

TP Micro credito

  UVP_Doc_btn

TP Interrventi privi di rilevanza pubblica

  UVP_Doc_btn

TP Centrale di Quart

  UVP_Doc_btn

TR Studenti universitari

  UVP_Doc_btn

TP Feletti

 

Iniziative UVP
#consvda 22-23 ottobre

Pour les travaux du Conseil du 22-23-24 octobre qui se déroulera donc à partir de demain, les sept initiatives prévues par notre Groupe seront présenteées à la discussion pendant les premiers deux jours, la troisième journée, à partir de 15 heure, étant dédiée entièrement au débat sur la réforme du titre V de la deuxième partie de la Constituition Italienne. On parlera de l’attente prolongée pour les visites chez un spécialiste ou pour les examens radiologiques et de l’impossibilité de bénéfier des frais déductibles pour le bail si les étudiants universitaires valdôtains se trouvent à étudier à moins de 100 km de la Commune de résidence. L’Administration Régionale n’a pas encore transférer aux Administrations locales, aux Communautés de Montagne et à la Commune d’Aoste, les ressources nécessaires pour la gestion du guichet S.U.E.L et des Radiotélécomunications. On voudrait comprendre si on est en train de procéder pour la récuperation des dangers selon les obligations contractuelles à l’égard des défauts d’accomplissement de la Water Gen Power envers la C.V.A et bien d’autres problèmes techniques importants relatifs aux matériaux fournis. Vi è poi preoccupazione per il fatto che ormai dal 2012 sia sospesa l’erogazione dei buoni formativi per l’alta formazione e per quella permanente. Ancora oggi gli uffici del Dipartimento politiche del lavoro e formazione rispondono di non essere nelle condizioni di emettere nuovi bandi. In un momento in cui è più che mai necessario adottare misure per contrastare il tasso di disoccupazione regionale, investendo nella necessità di formazione e specializzazione, ecco che i buoni formativi per l’alta formazione rappresentano una misura importante che non può languire da due anni. Un’apposita interpellanza si occuperà di quanto attiene alle modalità di rimborso dei biglietti sciistici, a residenti e turisti, per le chiusure degli impianti causa maltempo in quanto si è in presenza di modalità difformi a seconda dei diversi gestori. Il progetto CLASSES DE NEIGE, nato per sostenere gli alunni delle scuole secondarie superiori impegnati o selezionati in gare nazionali ed internazionali, tassello importante di legame tra scuola e sport per una Regione a vocazione sciistica, pur essendo finanziato per l’anno scolastico in corso, non è oggi ancora decollato: queste le ragioni che ci hanno portato a predisporre un’iniziativa per comprenderne le ragioni, le prospettive ed accelerare le procedure. Infine il ostro Gruppo ha predisposto un’interrogazione scritta a risposta immediata sulle problematiche sorte nel corso della scorsa assemblea del Corpo valdostano dei sapeurs-pompiers, svoltasi in quel di Saint-Pierre lo scorso 5 ottobre, dove è emerso disinteresse, mancanza di dialogo ed assenza di risposte in tema di procedure, formazione ed investimenti.

Il Gruppo consiliare U.V.P

 
A seguire gli 8 documenti - cliccare sulle immagini per leggere e scaricare i files.
UVP_Doc_btn

QT Vigili del fuoco

  UVP_Doc_btn

TP Affitto studenti universitari

  UVP_Doc_btn

TP Buoni formativi

  UVP_Doc_btn

TP Classes de neige

  UVP_Doc_btn

TP Modalità rimborso biglietti impianti a fune

  UVP_Doc_btn

TP SUAP e RTC

  UVP_Doc_btn

TR Tempi attesa

  UVP_Doc_btn

TP Covalou

 

Iniziative del Gruppo consiliare
Seduta del Consiglio Valle del 9-10 ottobre

En fonction des travaux du Conseil Régional du 9 et 10 octobre prochains notre Groupe des élus a disposé des initiatives dans les secteurs entre les plus importants, à ce moment, pour la Vallée d’Aoste.
Pour ceux qui concerne le milieu agricole l’attention s’est posée sur le travail d’AREA VDA, très critiquée parmi les cultiveurs, car elle n’envoye plus préalablement aux agriculteurs la simulation de la contribution à recevoir. En relation aux consortiums d’amélioration foncière on est préoccupés car les ressources disponibles ne peuvent que couvrir les frais de fonctionnement sans presque aucune possibilité de soutenir des investissements sur le territoire. Pour ce qui est des transports scolaires de la basse vallée, suite au déplacement du siège I.S.I.T.I.P. de Pont-Saint-Martin à Verres qui n’a pas été pris en considération pendant la période éstive en fonction de l’organisation du service en créant, par conséquence, des désagréments pour les élèves au commencement de l’année scolaire, on interpelle les Assessorats compétents pour connaître les motivations et faire le point de la situation. Dans le domaine de la Santé on propose une interpellation en matière de "médicine défensive": le 30% des prestations médicales n’étant pas dues, pour chercher à limiter les dèpenses publiques, il est necessaire d’envisager des mésures convenables. Più che necessario poi ritornare sulla questione dei piani tariffari di S.A.V e R.A.V. in quanto, a seguito di iniziativa analoga del 26 giugno scorso, il Presidente della Giunta rispondeva che erano in corso riunioni interlocutorie tra le due Società gestrici ed il Ministero dei Trasporti e Infrastrutture. È il momento di fare il punto e di dare forza "politica" alla battaglia da portare avanti in difesa degli utenti e dell’ economia valdostana. Particolare preoccupazione desta la notizia della corrispondenza a firma del Presidente della Giunta con due istituti bancari per l’apertura di linee di credito a garanzia della società Casinò S.p.A. La costituzione di un tavolo di mediazione tra Regione, Comune di Aosta e Telcha in merito alla petizione dei commercianti di richiesta danni per mancati introiti, tavolo in cui sia rappresentate anche le forze di opposizioni, e notizie in merito ai furti avvenuti nello stabilimento Tecdis di Châtillon sono oggetto di altrettante interpellanze predisposte per la prossima seduta del Consiglio Valle. Le ultime due iniziative presentate concernono invece la possibilità di defiscalizzazione delle accise sul gasolio con la richiesta della possibilità di estendere tale misura anche alle PP.AA. in un’ottica amministrativa moderna e di risparmio e, infine, quale sia l’impegno del Governo regionale, nel convertire in legge il relativo testo, in materia di semplificazione, trasparenza amministrativa e di efficienza degli uffici giudiziari.  
A seguire i 10 documenti - cliccare sulle immagini per leggere e scaricare i files.
UVP_Doc_btn

Contributi verde agricolo

  UVP_Doc_btn

Patronage casino

  UVP_Doc_btn

Rimborso forza motrice

  UVP_Doc_btn

TP Autostrada

  UVP_Doc_btn

TP ex Tecdis furti

  UVP_Doc_btn

TP Medicina difensiva

  UVP_Doc_btn

TP Petizione Telcha

  UVP_Doc_btn

TP Progetti Consorzi

  UVP_Doc_btn

TP Trasparenza amministrativa

  UVP_Doc_btn

Trasporti scolastici Champorcher

   

Iniziative del Gruppo consiliare dell’UVP

A la reprise des séances du Conseil de la Région, à savoir le 24/25 septembre, notre groupe au Conseil a programmé un ensemble d'initiatives. En partie c'est une solution de continuité sur les routes tracées dés le début de la législature. En plus on va aborder d'autres domaines qui ont étés des sujets de notre travail au cours de ces derniers mois. A savoir deux interpellations sur le chemin de fer, un problème qui reste à resoudre depuis trop de temps: notre préoccupation pour l'initiative de l'achat des légendaires trains "bimodali" et pour savoir s'il existe une stratégie pour réaliser l' électrification de la voie Ivrée-Aosta et comment pourra-t-on trouver l'argent nécessaire.
Une forte attention sera réservée à la dérive de la Maison de Jeux de Saint-Vincent. D' après les paroles de l'Assesseur délégué, prononcées dans la séance du mois de juillet, on veut savoir le nom du Directeur du Marketing et s'il est déjà opératif. Pour ce qui concerne le tout récent voyage en Extrème Orient on demande l' identité des participants, les résultats obtenus et le coût de l' opération!
Nel settore agricoltura preoccupa l' annullamento della tradizionale Desarpa in Aosta, visto l' impulso che dava al settore lattiero-caseario in forte crisi, e si è stupiti per l' utilizzo degli elicotteri da parte di ditte private per l' esbosco in zone con piste forestali o comunque passibili di utilizzo di teleferica: perché non rinunciare a tale pratica risparmiando per assumere ulteriori dipendenti forestali? Ci si chiede poi se sia intenzione o meno del' Amministrazione introdurre anche in Valle d' Aosta la figura del Veterinario di fiducia, visti i buoni risultati conseguiti in altre realtà mentre si ė anche assai preoccupati per il continuo perdurare del non-pagamento del verde agricolo ad un settore che ė sulle ginocchia: perché AREA VdA non ha inviato tutte le pratiche ad AGEA Italia per le liquidazioni?
Colpisce poi che CVA non abbia partecipato al bando per la fornitura elettrica della  Comunità montana Evançon e dei suoi Comuni; si interpella inoltre l' Amministrazione per comprendere per quali ragioni la girante Pelton di Covalou sia stata sostituita con la precedente per malfunzionamento: perché sostituirla allora e, a questo punto, cosa succede nelle altre centrali?
Il tema delle partecipate ritorna anche in merito a NUV (Nuova università Valle d' Aosta) e COUP (Ospedale Umberto Parini): queste società di scopo sono state istituite, così si legge nei deliberati, anche per l' impossibilità delle strutture regionali, a suo tempo, di caricarsi tale mole di lavoro. Oggi, preso atto dei tagli di bilancio che hanno liberato le medesime da alcune loro incombenze e tenuto conto delle loro elevate competenze, perché non sciogliere le partecipate in oggetto? In ambito culturale occhi puntati sul Pont d'Ael: a quando la definitiva restituzione e fruizione per residenti e turisti?  
A seguire i 12 documenti presentati - cliccare sulle immagini per leggere e scaricare i files.
UVP_Doc_btn

Viaggio studio casinò

  UVP_Doc_btn

Veterinario di fiducia

  UVP_Doc_btn

TP Marketing

  UVP_Doc_btn

Procedura negoziata per bimodali

  UVP_Doc_btn

Pont d'Ael

  UVP_Doc_btn

Mancata fornitura CVA a Evançon

  UVP_Doc_btn

In House

  UVP_Doc_btn

Ferrovia

  UVP_Doc_btn

Esbosco elicottero

  UVP_Doc_btn

Désarpa

  UVP_Doc_btn

CVA Covalou

  UVP_Doc_btn

CAA AREA verde agricolo

 

Iniziative per il prossimo consiglio regionale

Il Consiglio regionale è convocato per lunedì 28, martedì 29 e mercoledì 30 luglio 2014, con inizio alle ore 9, in seduta ordinaria e, a seguire, in seduta europea e internazionale. La seduta ordinaria prevede l'esame di un ordine del giorno composto di trentotto oggetti, di cui 8 interrogazioni, 21 interpellanze e 1 mozione. I Consiglieri saranno inoltre chiamati a sostituire la Consigliera Marilena Péaquin Bertolin in seno alla seconda Commissione "Affari generali" e a valutare la sussistenza di una causa di insindacabilità del Consigliere regionale Stefano Ferrero, ai sensi dell'articolo 3 della legge regionale n. 27 del 2005. Riguardo alle interrogazioni, il gruppo Partito Democratico-Sinistra VdA ha chiesto informazioni sulle misure anticrisi previste per il 2014, mentre il gruppo Alpe ha posto l'attenzione sulle «modalités de traitement des pièces archéologiques retrouvées au chantier de l'hôpital». Il Movimento 5 Stelle ha voluto sapere quali iniziative siano state intraprese per la redazione di un disegno di legge per la regolamentazione dell'attività delle Agenzie di viaggio sul territorio regionale e quali criticità siano state riscontrate nella valutazione delle situazioni reddituali ai fini dell'ottenimento di interventi economici a favore di soggetti non autosufficienti. Il gruppo UVP, con quattro interrogazioni, si è soffermato sull'adozione di misure atte a garantire il mantenimento del servizio di trasporto scolastico nella valle del Lys, sulla presenza dell'operatore di sostegno per gli alunni disabili della scuola d'infanzia anche dopo la chiusura dell'anno scolastico delle scuole primarie, sull'applicazione della legge regionale che disciplina l'esercizio della professione di guida turistica, sulla situazione dell'iter tecnico-amministrativo per il rilascio dell'agibilità della palestra di Lucoli presso l'Aquila finanziata dalla Regione, dagli enti locali e dai cittadini valdostani a seguito del terremoto in Abruzzo. In merito alle interpellanze, una iniziativa è stata presentata congiuntamente dai quattro gruppi di opposizione e riguarda il futuro utilizzo della struttura dell'ex Centrale Laitière di Aosta. Il gruppo Alpe ha poi proposto cinque interpellanze: individuazione di criteri per l'acquisizione di pubblicazioni da parte dell'Amministrazione regionale; respect du particularisme linguistique de la Vallée d'Aoste dans l'information télévisée et radiophonique publique; risultanze dei lavori di riqualificazione di piazza Deffeyes ad Aosta; interventi operati presso società partecipate, enti pubblici e aziende dipendenti dalla Regione per il rispetto delle norme in materia di trasparenza; sostegno alle Amministrazioni comunali per l'adeguamento delle strutture attinenti alla linea ferroviaria alle misure di sicurezza richieste da RFI. Il gruppo Movimento 5 Stelle ha depositato tre interpellanze: la prima riguarda l'individuazione di criteri per la nomina del nuovo dirigente della Fondazione per la formazione professionale e turistica, la seconda è sulla riorganizzazione del lavoro presso la Casa da gioco di Saint-Vincent, la terza tratta la predisposizione di un disegno di legge in materia di commercio, a seguito della sentenza n. 104/2014 della Corte costituzionale. Il gruppo PD-Sinistra VdA illustrerà quattro interpellanze riguardanti la pratica del narghilé presso locali pubblici, i problemi occupazionali per i lavoratori dell'ex Sea e Nuova Energia srl, le modalità di intervento per la sistemazione idraulica del torrente Maçoin nel comune di Sarre e l'adattamento del piano di studi del corso di laurea in scienze della formazione primaria all'ordinamento scolastico valdostano. Sono otto le interpellanze iscritte dal gruppo Union Valdôtaine Progressiste: modalità di gestione dell'iniziativa volta a incrementare l'arrivo di giocatori cinesi al Casino di Saint-Vincent; strategie per l'ottenimento dei fondi europei e statali necessari all'ammodernamento dell'infrastruttura ferroviaria Aosta-Torino; interventi per consentire agli operatori del settore agricolo di beneficiare del sostegno finanziario per l'acquisto di attrezzature agricole relativamente al bando dell'anno 2013; limitazione del conferimento di incarichi a lavoratori in quiescenza nell'ambito della riforma della pubblica amministrazione; interventi per l'individuazione di una soluzione giuridica alla decisione assunta dalla Corte costituzionale sull'applicazione delle norme in materia di abbattimento delle barriere architettoniche anche per i rifugi alpini raggiungibili solo mediante sentieri; applicazione di sanzioni per gli enti locali in caso di violazioni del patto di stabilità; lavori di realizzazione delle nuove funivie del Monte Bianco e piano finanziario per la gestione della struttura; modalità di applicazione per gli enti locali e le società partecipate delle disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili di cui al decreto legislativo n. 118/2011. Il Consiglio tratterà poi una mozione, presentata congiuntamente dai gruppi M5S, UVP, PD-SVdA e Alpe, per l'avvio di un'indagine a livello regionale per una verifica dei costi praticati dai vari istituti di credito per la gestione delle apparecchiature POS, ossia dei dispostivi elettronici per i pagamenti con carte di credito, di debito e prepagate. Il Consiglio proseguirà i propri lavori riunito in sessione europea e internazionale. All'ordine del giorno figurano tre punti: la relazione del Presidente della Regione delle attività di rilievo europeo e internazionale svolte dalla Regione nell'anno 2013, così come previsto dalla legge regionale 16 marzo 2006, n. 8; le linee di indirizzo programmatiche per le attività di rilievo europeo e internazionale della Regione per la 14a Legislatura; il disegno di legge che reca disposizioni per l'adempimento degli obblighi della Regione derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea (legge europea regionale 2014), di cui è relatore il Consigliere Joël Farcoz, e sul quale la prima Commissione "Istituzioni e autonomia" ha espresso parere favorevole a maggioranza, con l'astensione dei gruppi UVP, Alpe, PD-SVdA e M5S, nella riunione del 15 luglio scorso. Si ricorda che i lavori dell’Assemblea saranno trasmessi in diretta sul sito del Consiglio regionale (www.consiglio.vda.it) oltre che sul canale digitale terrestre Aujourd’hui Vallée.

Elezione Assessori regionali
Intervento di Laurent Viérin

https://www.youtube.com/watch?v=aKu8hLVNYUs& Elezione Assessori regionali ai sensi art. 4 l.r. 7 agosto 2007, n. 21 Intervento di Laurent Viérin Gruppo Consiliare dell'Union Valdôtaine Progressiste Seduta del Consiglio del 10/06/2014

Elezione del Presidente del Consiglio Valle

Intervento di Laurent Viérin

https://www.youtube.com/watch?v=7CvxruLxhMw   Elezione del Presidente del Consiglio Valle Intervento di Laurent Viérin Gruppo Consiliare dell'Union Valdôtaine Progressiste Seduta del Consiglio del 10/06/2014

Buttare il bambino e tenere l’acqua sporca

Nasce un governicchio, persino con la “g” minuscola, e c’è chi applaude e si commuove. Anche noi piangiamo, ma lacrime amare, per un’occasione perduta di cambiamento, che comunque verrà. L’eroico Farcoz si immola per la causa e forse gli verranno pure le stigmate e vien da dire che è stato buttato via il bambino ed è stata tenuta solo l’acqua sporca. La Giunta Rollandin doveva essere un razzo che portava la Valle d’Aosta nel cielo delle speranze più rosee e si dimostra, invece, pieno di acciacchi come una vecchia auto (potrebbe essere una Prinz o una Trabant, scegliete voi), che sta andando direttamente contro un muro. Noi faremo opposizione senza se e senza ma, senza occhiolini o ammiccamenti, sapendo che in gioco c’è il futuro della Valle d’Aosta e non di chissà quale Imperatore, perché – fino a prova contraria – la democrazia ha delle regole e chi non le rispetta prima o poi finirà male.

Conseil de Direction UVP


Molto rumore per nulla !

Pare che la crisi politica stia arrivando ad una risoluzione o meglio tocca dire che finalmente la farsa della politica portata avanti dall'ex maggioranza UV- Stella alpina stia arrivando ad una triste conclusione. Aspettiamo di vedere le carte scoperte ma come capiterà, non ci saranno né un cambiamento negli atteggiamenti né contenuti degni di nota. Si è solo perso inutilmente del tempo. Prendendo in giro la comunità e cercando di separare le forze di opposizione, unico fronte capace di proporre contenuti seri e concreti per un'azione politica futura. La crisi per l'ancien régime si risolverà con qualche testa tagliata, qualche agnello sacrificale e qualche poltrona scambiata. Verrebbe da dire "molto rumore per nulla!". Le elezioni facevano troppa paura e facendosi belli con le parole "responsabilità e necessità di dare risposte alla comunità" ci diranno anche di aver pensato al bene della Valle d'Aosta. Non ci crede più nessuno! Questa sarà l'ennesima brutta pagina della politica valdostana.

Alessia Favre - presidente dell'UVP