Rassemblement Valdôtain

La Casa comune degli Autonomisti

Il Conseil de Direction dell’UVP, riunito oggi, ribadendo la linea tracciata dal congresso straordinario e dal discorso di insediamento della neo presidente Elisa Bonin, lancia un appello ai valdostani e alla politica in generale.

In questo momento di crisi delle istituzioni e anche alla luce degli ultimi fatti di cronaca di questo periodo che non rendono onore alla nostra comunità e alla classe dirigente che la rappresenta e che ledono la credibilità della nostra Autonomia, è necessario lanciare un nuovo progetto politico che riunisca le intelligenze e le sensibilità autonomiste, partendo da tutti quelli che individualmente o riuniti in aggregazioni politiche, hanno avuto il coraggio di rompere un sistema ormai superato, per ricostruire una casa comune di tutti i valdostani.

È necessario riunire gli autonomisti convinti, che ritengono si debba risollevare la nostra comunità, ripartendo dai valori unionisti, valdostani e progressisti che possano ridare dignità alla politica.

Un progetto politico da sottoporre agli elettori in tempi rapidi, che apra una nuova fase di reale ricostruzione progettuale con una visione di una Valle D’Aosta rigenerata.

Réunir. Réussir

Charvensod, 10 Luglio 2017

Le Conseil de Direction UVP