Prima Commissione

Prevale la logica spartitoria della maggioranza

«Alla prima occasione di dimostrare di voler davvero passare dalle parole ai fatti, la nuova maggioranza ha fatto prevalere ancora una volta la logica della spartizione delle poltrone.»

Questo il commento dei componenti dei gruppi di minoranza all’interno della prima Commissione “Istituzioni e Autonomia” in merito alla mancata condivisione tra tutte le forze politiche della decisione sull’attribuzione della Presidenza della Commissione stessa.

«Dopo due giorni di riunione – dicono i Consiglieri – in cui la maggioranza ha parlato di apertura, di centralità del Consiglio, chiedendo la nostra collaborazione, questo pomeriggio ci è stata rifiutata, prima la possibilità di dibattere in Aula sulla questione e, successivamente, in Commissione, di attribuire la Presidenza alla minoranza, come accaduto già in passato, anche a fronte dei numeri risicati 17/18 del Consiglio.»

«Siamo amareggiati per questo atteggiamento di chiusura dei gruppi di maggioranza che hanno negato alle opposizioni questo importante ruolo di coordinamento della Commissione che si occuperà principalmente delle riforme istituzionali, dei rapporti con lo Stato e di temi quali la legalità.»